la-rivoluzione-perfetta-ecoseven

La rivoluzione perfetta: un gioco (libro) che non finisce mai

Da EcoSeven - La rivoluzione perfetta è quella silenziosa, quella che costruisce e non distrugge, quella fa e vuole far sperare in un futuro migliore.  E ‘La Rivoluzione Perfetta (L’era dell’interdipendenza e della velocità)’ è quella diAngelo Deiana, un libro, meglio un  gioco che non finisce mai, fatto di domande e di risposte, utile a mettere in luce l’evoluzione che ognuno di noi sta compiendo o è chiamato a compiere nel futuro prossimo venturo, sul piano professionale, sociale, personale.

Il libro vuole essere non un racconto, ma un’opportunità: un vero e proprio viaggio che va dalla bolla finanziaria alla sua psicosi (l’analfabetismo finanziario, una delle vere piaghe del terzo millennio), a quello che i cambiamenti in atto sono in grado di offrire. La crisi, le innovazioni e la tecnologia possono essere una grande opportunità per migliorarsi e migliorare il rapporto con il mondo che ci circonda, dall’uomo alla natura.

La Rivoluzione Perfetta narra di una conversione dei modelli sociali, culturali e politici, che, grazie alle nuove tecnologie, imprime alla nostra epoca un’accelerazione evolutiva tale da creare nuovi linguaggi, nuovi significati, nuovi mercati. Tutti fattori in grado di modificare (come in passato hanno fatto la scrittura e la stampa) i processi individuali e collettivi, le procedure mentali e la nostra capacità di accumulazione/innovazione scientifico-culturale. Ad una velocità mai vista prima d’ora. Anzi a più velocità. Nell’era della tecnologia stiamo diventando tutti e tutto a due velocità: pensiero, tempo, spazio, potere, cultura, mente. È proprio questa iper-connettività della mente in Rete, l’essere reali e digitali simultaneamente che Deiana pone nel suo viaggio quale grande novità del mondo contemporaneo. Con un corollario: alla fine le tecnologie più profonde sono quelle che scompaiono, quelle capaci di diventare trama del nostro tessuto di vita quotidiana fino a diventare invisibili e indistinguibili anche dal nostro corpo.

Ma quali sono le regole di una Rivoluzione Perfetta? Le svela lo stessa Angelo Deiana nel suo libro:

1. Il sistema guida universale – L’evoluzione.

2. I principi evolutivi – Velocità, simultaneità, interdipendenza.

3. Le forze del cambiamento – Capitalismo intellettuale e Web 2.0.

4. La sfida epocale – Rete e conoscenza versus povertà e totalitarismi.

5. Il segreto – Quello che si sa conta molto più di quello che si ha.

6. I fattori chiave – Collaborazione, innovazione, reputazione.

7. La scelta difficile – Perdere il controllo per governare il flusso.

8. Le ferite aperte – Disuguaglianze e analfabetismo finanziario.

9. Il futuro – La fusione invisibile tra uomo, velocità e tecnologia.

10. La felicità – Non vincere o perdere ma essere consapevoli.